“Io non aspetto più l’8 marzo per essere chi sono. Io non aspetto più l’8 marzo per dirvi cosa penso. Certo vi sentite forti quando la vostra mano colpisce il mio corpo, sembro un granello di sabbia spezzato e spazzato via dal vostro uragano emotivo. Ma qui di spezzato c’è soprattutto la vostra identità. Certo vi sentite forti quando mi concedete le ‘quota rosa’, quanta generosità. Ricordatevi che chi non ha paura non ha troppo bisogno di una parola in più per definire ciò che è naturale.  Certo vi sentite forti quando nel vostro porno preferito il maschio non deve chiedere mai e la donna sta zitta ed esegue. Belli che siete a rifugiarvi nelle sceneggiature quando la realtà non è come vi hanno raccontato. Certo vi sentite forti quando mi stuprate in branco, ma si sa che ‘gli spermatozoi, l’unica forza, tutto ciò che hai’. Qui non aggiungo altro, non ho più voglia di spiegarvi perché mi temete e state male.”
Riccardo 30 anni, Reggio Emilia – Gruppo Peer, Progetto WO-MEN 2020

CENTRO ANTIVIOLENZA
Associazione Coordinamento Donne Onlus

www.centroantiviolenza.it
centroantiviolenzatn@gmail.com

Tel.0461 220048

Via Dogana, 1 – TRENTO
Orario Lunedì, Martedì, Giovedì e venerdi:
8.30 – 16.30 / Mercoledì 13.00 – 19.00

• Intervento pronta emergenza telefonica
• Informazione
• Consulenza legale
• Consulenza psico-sociale
• Consulenza famigliari o conoscenti della vittima
• Orientamento lavorativo


by PAESAGGI DI PAROLE – www.paesaggidiparole.it